Esopo ci avverte di non guardare la forma esteriore, ma l'anima.